Plum cake capovolto

Ogni giorno qualcosa non va secondo i nostri programmi.

Anche se ci ripetiamo “volli, sempre volli e fortissimamente volli“, ci tocca pescare, come nel famoso gioco da tavolo, la carta degli imprevisti o delle probabilità.

Non è poi detto che un cambiamento di programma, un diverso risultato, siano poi da considerare un fallimento, anzi! Intraprendere percorsi alternativi, improvvisare e ingegnarsi per trovare una soluzione, ci conferma che non basta solo volere, gli eventi e soprattutto le persone non si piegano ai nostri desideri o alle nostre strategie. Semmai siamo noi a dover convincere, proporre, a dover dimostrare che siamo sempre pronti al cambiamento.

Tutto questo giro di parole per proporre una ricetta? Perché no, ero partita con un’idea, ho capovolto il risultato di quell’idea.

Continua a leggere “Plum cake capovolto”

Torta “povera”

Tutti chef e pasticceri

In questi giorni di quarantena ci siamo ritrovati a improvvisarci chef e pasticceri, sperimentiamo infatti ricette che in passato non avremmo avuto neanche il tempo di provare.

Ci regaliamo e regaliamo soprattutto dolcezze, il cibo ha anche una funzione consolatoria…ma non dovremmo esagerare.

Purtroppo quanto sta accadendo sta ulteriormente aggravando la situazione economica di molte famiglie, mi sono ritrovata a riflettere sulla fortuna che tanti di noi hanno di poter fare i propri acquisti tranquillamente. Proprio perché in questi ultimi anni si è parlato maggiormente di spreco alimentare e poiché la situazione attuale ci sta ponendo davanti molti aspetti della vita che dovremmo provare a rivedere, ho pensato che dovrei darmi un senso della misura diverso.

Con poco è possibile fare molto

Continua a leggere “Torta “povera””