La terza persona

Bisogna guardarsi da colore che parlano molto di sé, spesso in terza persona.

Non guardano chi hanno dinnanzi, non sanno fare neanche una domanda di cortesia al loro interlocutore, perché il mondo dovrebbe ruotare solo attorno a loro.

Hanno lingua per recitare, non hanno orecchie per ascoltare.