Chi siamo

Sono Marinella alias Cassandra. Classe ’64, sono molto legata alla mia città natia, Torino, ma è forte anche il legame che sento con il sud che scorre nelle mie vene. Il diploma di segretaria d’amministrazione mi ha portato al classico impiego d’ufficio e in seguito a vari lavori saltuari. Troppo tardi ho realizzato che dentro di me c’era una potenziale e tremenda “Prof”.

Sono sposata da… ho perso il conto, amo fare la mamma, ho due figlie, la prima è in Africa con una Ong, la seconda è una studentessa liceale. Occuparmi della mia famiglia è ancora fonte di grandi soddisfazioni.

Ho un piglio deciso e severo, sono pignola, irruenta, infatti la mia compagna di blog ogni tanto mi canzona per queste mie caratteristiche. Non sono pregi?

Vivo con l’ansia di sprecare il tempo, di conseguenza con l’arrivo degli “anta” ho sentito l’esigenza di vedere, imparare e fare di più.

Mi piace leggere e con Gabriella e alcune amiche ho dato vita ad un salotto di lettrici. Adoro viaggiare, mi interessano le mostre d’arte, mi incuriosisce la psicologia.  Amo cucinare anche se sono una cuoca anarchica perché non seguo mai del tutto una ricetta.

Il ballo è da sempre la mia passione e se rinasco farò la ballerina! Qualche anno fa ho provato casualmente il genere country e non ho ancora smesso.

Credo nella sorellanza, non potrei fare a meno delle mie amiche e di Gabriella, che mi è vicina da una vita e che da sempre mi sprona a scrivere…

 

Sono Gabriella, chi già ci seguiva mi conosce come Sibilla. Nata a Torino nel 1964 durante il boom economico, bambina nel periodo dell’austerity, precaria negli anni ’80 quando ho iniziato a cercare un impiego come segretaria commerciale. Dopo una serie di lavori temporanei e poco gratificanti, ho vissuto una parentesi felice in un ufficio pubblicitario con l’amica con cui condivido l’avventura di Menti Vagabonde.

Sposata da più di trent’anni, madre orgogliosa di due ragazzi che purtroppo (o per fortuna) vivono a Londra. Orgogliosa perchè mi somigliano, infatti il maggiore da me ha ereditato la passione per l’informatica mentre il minore quella per la musica. Se potessi tornare indietro andrei al conservatorio e diventerei una cantante lirica… 2.0!

Dopo aver fatto la mamma a tempo pieno per quindici anni, dal mio interesse per l’informatica ho creato un lavoro che ancora oggi svolgo con tante soddisfazioni: insegnante di computer, tablet e cellulari per adulti e terza età.

Non credo all’oroscopo ma nelle caratteristiche dei segni zodiacali. Sono Gemelli e alterno un carattere pragmatico a pensieri romantici, mi commuovo facilmente e sono famosa per il mio umorismo sarcastico, qualcuno mi definisce bacchettona e qualcun altro mi chiama ironicamente “contessa” per il mio gergo, a volte, colorito.

A chi dice che a 50 anni è ora di raccogliere i frutti e passare lo scettro ai giovani, rispondo che sul mio albero i frutti non sono ancora maturi e che per quanto riguarda lo scettro… io mi sento la regina d’Inghilterra!