WashApp e non WhatsApp

telefonate disinteressate

I miei figli non abitano più con me e a volte mi chiamano per avere suggerimenti o delucidazioni sulla conduzione della casa.

Spesso i loro dubbi sono incentrati sul “bucato” e onestamente non sempre sono in grado di dare un suggerimento sicuro.

Certamente non ho problemi con la divisione dei colori o gradazione dell’acqua a seconda dei diversi tipi di tessuto, ma quando si tratta di macchie non vado oltre ai soliti suggerimenti: nel dubbio, anche io, li porto in lavanderia.

Ho da poco però scoperto un’app che ho suggerito ai miei ragazzi e che sembra essere molto utile: WashApp.

Ovviamente nulla a che vedere con l’app di messaggistica, malgrado il nome molto simile, si tratta invece di un utile ausilio in fatto di bucato. Essa suggerisce il lavaggio in base al tessuto, come trattare le varie macchie e come riconoscere i simboli delle etichette.

Devo dire che da quando usano quest’app ricevo meno telefonate dal bagno di casa loro, ma la casa ha più stanze e le chiamate non scarseggiano.

Se volete scaricarla basta andare sull’App Store o su Google Play del vostro Smartphone.

5 pensieri riguardo “WashApp e non WhatsApp

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.