Pausa di riflessione

A volte occorre “disintossicarsi”

Da più di un mese ho scelto di prendere una pausa di riflessione da Facebook, perché stupita e nauseata nel leggere fake news e commenti dai toni decisamente aggressivi e a tratti deliranti. La cosa che mi ha maggiormente colpita è stato rilevarlo in chi pensavo di conoscere, ma evidentemente alcuni aspetti sfuggono, vengono celati, controllati.

Mi accompagna la spiacevole impressione che il periodo che stiamo vivendo non ci stia facendo riscoprire migliori…e Gabriella lo aveva previsto! 

Tempo fa qui su Menti Vagabonde in  Comunicazione consapevole  abbiamo condiviso i punti del Manifesto della comunicazione non ostile redatto dall’Associazione Parole O_stili.

Temo che per molti siano lettera morta.

Scrivere un commento o anche una critica in tono educato, non è esente da rischi, c’è sempre qualcuno che li reputa un’offesa personale, l’opposizione predispone all’attacco (non solo su Facebook, anche qui su WordPress). Ne deriva la necessità, da parte di noi blogger, di porre una maggiore attenzione ai contraddittori che possono nascere a seguito di un articolo, come un vigile che deve gestire un incrocio, devono sì transitate tutti i mezzi, ma occorre non farli scontrare con eventuali conseguenze!

Ho notato che ormai è di uso comune anche il gergo sportivo, ad esempio l’utilizzo del verbo asfaltare, perché a quanto pare un avversario si asfalta! Si evoca questa immagine anche per chiudere un discorso, probabilmente dà la sottile soddisfazione di aver sconfitto e umiliato l’interlocutore. Mi sono ritrovata quindi a cancellare frasi già pronte per essere inviate perché mi sono chiesta se avrebbe avuto senso inasprire ulteriormente una polemica, cadere nel tranello di un litigio non costruttivo. 

Proprio in questi giorni ho ascoltato un intervento sul bias di conferma, ovvero il pregiudizio di conferma. È un errore cognitivo secondo il quale il nostro cervello dà credito alle opinioni che confermano e non contraddicono ciò che pensiamo. Riguarda argomenti che generano forti emozioni e soprattutto riguarda tutti, indipendentemente dalle caratteristiche personali, dal quoziente intellettivo, dalla preparazione culturale.

Ecco la causa!!!

Gli studi ci dicono che per contrastare il bias bisognerebbe mettere in discussione opinioni e abitudini.

Apriti cielo!

Morale della favola? Per vivere “felici” nei social e per non far scappare follower occorre abbondare in faccine e cuoricini così tutti saranno sereni e non contrariati…forse…

Intanto proseguo la mia pausa.

 

30 pensieri riguardo “Pausa di riflessione

  1. Non sono da discussioni accese con gente ottusa ma neanche da cuoricini a chi mi fa incavolare… di sicuro non siamo migliori di prima, semmai incattiviti, e non solo sui social. Da facebook mi sono sempre tenuta lontana, l’ho sempre visto come “pericoloso”, o comunque senza filtri, ma toni accesi li sto trovando in generale anche su Instagram, twitter e via dicendo.. sembra che le persone si sentano autorizzate a sparare sentenze

    Piace a 3 people

    1. Facebook è una sorta di bar sguaiato a cielo aperto, ma Twitter è di gran lunga peggio a mio avviso. Quel suo essere asciutto e secco.. predispone alla battuta sarcastica. Di solito il sarcasmo è l’arma più subdola in mano ai frustrati.

      Piace a 2 people

      1. In realtà conosco poco Twitter, siamo presenti/assenti come Menti Vagabonde. Apprezzo l’ironia, ma non il tono sprezzante

        "Mi piace"

  2. Sono pienamente d’accordo con te, per molti essere dietro ad uno schermo significa in qualche modo essere protetti. Anche a me è capitato di scoprire il lato negativo di alcune persone e ne sono contenta, perché ora so con chi ho a che fare ed eventualmente so chi evitare nella vita vera.

    Piace a 1 persona

  3. Purtroppo non è facile dialogare sui social. A me personalmente è già capitato di essere fraintesa, così difficilmente scendo in campo, la violenza verbale mi mette in difficoltà, trovo rischioso per me infilarmi in vicoli ciechi di polemiche suscitate ad arte da persone che attribuiscono alle mie parole un significato diverso da quello che avrebbero dovuto avere nelle mie intenzioni.

    Piace a 1 persona

    1. Condivido, certo si fanno anche incontri interessanti (come noi? 😉 ) però quando si è fraintese difficilmente si riesce a ricondurre un discorso su binari tranquilli. Io per natura non amo ritirarmi dalle discussioni, ma un conto è parlare vis a vis, cosa che prediligo, un conto è farlo tramite un social. Talvolta bisogna saper lasciar perdere e non disperdere energie. Mia madre dice sempre: chi nasce tondo non può morire quadrato!

      Piace a 1 persona

  4. quanto hai ragione. Per fortuna la mia pausa di riflessione su Facebook dura da quando è nato e vivo felice e contento.
    Su WordPress? Al momento non ho trovato contraddittori spiacevoli, anche perché la polemica la chiudo subito. Non rispondo

    Piace a 1 persona

    1. Non è il facebook in sé ad avere aspetti negativi, ma è l’utenza che ne fa un pessimo uso e il Covid non ha fatto che peggiorare la situazione. I contraddittori spiacevoli li ho già visti anche qui, certo in misura minore, c’è una maggiore cura da parte dei blogger e ogni tanto uno scivolone è quasi fisiologico

      Piace a 1 persona

      1. Quando facebook ha mosse i primi passi ho notato che poteva essere utile ma nello stesso tempo uno strumento malefico. Sa questa empirica valutazione ho deciso di non unirmi a questa comunità. Fatto bene? Fatto male? Per me ,sì ma è solo un’impressione personale.

        "Mi piace"

  5. FB è come un bar o una piazza. La cosa bella è che siamo noi a decidere chi la frequenta. E se è vero che non è sano dialogare solo con chi non la pensa come noi, però penso sia legittimo, almeno eliminare i maleducati o più in generale le persone sgradevoli. Poi, come dici tu, a volte si scoprono aspetti che non conoscevamo…..

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.