Guardare al di là

Mi piace

la porta accostata, il lenzuolo ben steso, il libro sul comodino, il pigiama piegato, l’asciugamano appeso, il cassetto richiuso, la sedia sotto il tavolo, la tovaglia nel cassetto, la tazza nel lavello, la carta nel cesto della carta, la plastica con la plastica, il vetro con il vetro, l’umido con l’umido, le pantofole nella scarpiera, la giacca sull’attaccapanni, la borsa sul ripiano, la biancheria stesa…

Mi piace

il silenzio e l’ascolto interessato, l’empatia, il commento educato, la parola gentile, il sorriso sincero, il gesto cortese, il dubbio e la convinzione, la curiosità e il pudore, la condivisione…

Mi piace

essere e non essere tutto quello che si aspettano gli altri, credere ma non credere a tutto, rispettare le regole, pensare al mio prossimo anche se in questo periodo è necessario restare lontani…

Mi piace

guardare al di là del mio naso…

e mi piace chi lo fa con me.

4 pensieri riguardo “Guardare al di là

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.