Margaret Hamilton

Continuando le mie ricerche sulle donne e l’informatica ecco un altro personaggio sconosciuto alla maggior parte di noi, ma fondamentale in uno dei più grandi progetti nella storia dell’umanità: lo sbarco sulla luna!

Margaret Hamilton, nata in America nello stato dell’Indiana nel 1936 è una brillante informatica che ha sviluppato il software (programma) che si trovava a bordo della navicella spaziale Apollo 11. Esso aveva il compito di guidare operazioni molto delicate come il decollo e l’allunaggio.

Sempre grazie a lei e al suo team, si riuscì a risolvere un problema che rischiava di compromettere la riuscita della missione: l’erronea attivazione di un radar che mandò in sovraccarico il computer di bordo. La scienziata aveva però previsto questo tipo di incidente e in fase di progettazione aveva sviluppato un algoritmo con il compito di segnalare l’anomalia. Il problema venne risolto brillantemente e la missione terminò come ben sappiamo.

Dieci anni dopo la riuscita dell’allunaggio Margaret lascò la Nasa e creò la Hamilton Technologies coniando un nuovo termine, “software engineering” ed una nuova figura professione: l’ingegnere del software. Questa figura non si occupa solo della pura programmazione ma utilizza metodi scientifici e ingegneristici e li applica all’intero ciclo di produzione.

Una grande conquista in un periodo in cui la programmazione veniva affidata quasi esclusivamente alle donne perchè ritenuta di importanza secondaria.

Purtroppo però la Hamilton venne quasi dimenticata, fino a quando Barack Obama volle premiare il suo contributo allo sviluppo dell’umanità, consegnandole la medaglia presidenziale “della libertà”.

 

Un pensiero riguardo “Margaret Hamilton

  1. non conoscevo questa brava programmatrice del software – non softwere -, anche se è riduttivo parlare di programmazione, che di norma è lo semplice sviluppo del codice. E’ probabile che lei abbia sviluppato il flowchart dei processi, mentre altri hanno sviluppato le linee di codice.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.