Marina tra due fiumi

La leggenda del Po e della Dora

Marina passeggia lentamente godendosi il sole di settembre che a Torino è tra i mesi più belli per camminare senza meta, come fanno i tanti turisti che hanno scoperto  la sua bella città.

Arrivata in Piazza CLN, ammirando le due fontane dedicate una al Po e l’altra alla Dora, non può non pensare a come Torino sia definita una città magica in virtù della confluenza di questi due fiumi che attraversano la città e di come questi rappresentino rispettivamente il Sole, ossia la parte maschile, e la Luna, la parte femminile e di come essa sia nata dal loro incontro.

Sorridendo scuote la testa, prende il cellulare, scatta alcune foto e ricomincia a camminare sotto i portici della bella via Roma.

Eppure, sarà che ama tutto ciò che è mistero fin da quando era bambina, le ritorna il ricordo di quella strana vicina di casa che leggeva i tarocchi e conosceva tante storie fantastiche.

Un giorno le raccontò proprio la leggenda del Po e della Dora.

“Devi sapere, bambina, che la città di Torino fu fondata da un re egiziano chiamato Fetonte Eridano. Dopo un lungo viaggio, egli si fermò proprio qui perchè trovò un fiume che gli ricordava il suo fiume sacro, il Nilo e poi trovò la Dora che per lui rappresentava la dea Iside, la sposa del Nilo.

Decise di fondare una colonia egizia che perseguisse il culto del dio Api, raffigurato con il Toro, e fece costruire, probabilmente dove ora vedi la Gran Madre, un tempio dedicato ad Osiride.

Torino nacque grazie all’incontro tra la magia del sud e quella del nord, percorsa da veri e propri canali su cui viaggiano flussi di pensieri tra mondi e da cui è possibile tratte tanta energia.”

Marina sente ancora i brividi attraversarle la schiena come quando era piccola, ma non è paura… è l’emozione di sentirsi parte di una città che se dal di fuori appare composta e pragmatica, nel profonde nasconde un’anima magica.

7 pensieri riguardo “Marina tra due fiumi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.