L’allarme universale

Il mondo delle mamme si divide.

Si divide tra allattamento artificiale e seno? No.
Si divide tra naturale e cesareo? No.
Tra chi si ritrova con 10kg in più e le bestie di satana che dimagriscono addirittura? No.

Il mondo delle mamme si divide tra quelle che in certi momenti partirebbero con un colpo di cannone il più lontano possibile DA SOLE e quelle che non lo ammettono.

Perché una mamma lo sa che nei primi tempi non sarà mai sola.
Il divano ha un allarme, appena si siede scatta il “mammaaaaaaa”.
Pure il letto ha l’allarme: “Mammaaaaaa”.
Pure il papà ha l’allarme: parte il “mamma” dopo 3 baci consecutivi.
Ha l’allarme pure il wc: “maaammaaaa” più incursione in bagno. Gli piace tanto il bagno ai figli quando la mamma è sul wc. Poi decidi di far sedere loro e non lo usano…  “Non gli esce”.

Poi capisci che ad avere l’allarme non son gli oggetti di casa ma il tuo culo. Funziona come il braccialetto dei detenuti, se ti allontani troppo dal figlio, manda un impulso “scassalavita beghelli” e parte il “mammaaaaaa”.

Vietato sedersi, distrarsi, tentare la fuga.

Il papà non ha allarme. Se il papà annuncia la sua partenza per la Lapponia, il figlio fa ciao ciao con la manina. Poi il papà esce davvero e il figlio piange urlando “mammaaaaaa”.

Una mamma ha espresso le sue perplessità su un gruppo. Ha vinto un viaggio per 2 persone (lei e il marito) e non sa se rinunciarci o se lasciare i figli con i nonni per poco meno di una settimana. I nonni tra l’altro insistono per il viaggio.

Risposta 1: “ma se non li volete guardare i figli, non fateli! Così vi fate tutti i viaggi che vi pare!!!”

Risposta 2: “io ho già fatto 2 crociere e ho un bambino di 9 mesi, lo lascio tranquillamente alla nonna. Sono giovane e attiva, perché annullarmi? Una volta all’anno, mica sempre!”

Risposta 3: “guarda che se ha 9 mesi e hai fatto 2 crociere sarebbe già la seconda volta in un anno…

Risposta 4: “è arrivata la maestrinaaaaaa!”

Risposta 5: “no vabbé è matematica di seconda elementare…”

Risposta 6: “una a ottobre e una a marzo tié, una all’anno”.

Risposta 7: “comunque non lo trovo giusto per la nonna, è anziana e non ha più voglia di star dietro a dei bambini piccoli…”

Risposta 8: “anziana ci sarai te e tu sorella! Ho 49 anni e faccio zumba, spinning e danza del ventre. La nonna.”

Risposta 9: “e allora quando cazzo li tieni i bambini?”

Io a momenti partirei, poi mi ricordo che senza di me non hanno l’iniziativa di lavarsi i denti dopo i pasti e allora resto.
Io posso lasciarli con i nonni solo part time. Dopo 4 ore scatta il sedile di espulsione automatico.

Mia mamma mi sta facendo pagare tutte le volte che non si è mossa da casa perché avevo la febbre.
Perché a me la febbre veniva sempre il giorno prima delle uscite. Infatti a un certo punto abbiamo iniziato ad uscire all’improvviso.
“Mettiti il costume che andiamo al mare”
“Ma son le due di notte”
“Dobbiamo prenderlo di sorpresa”

I miei nonni non mi potevano tenere per molto tempo, così lei ha rinunciato a tutto.
I miei nonni non potevano tenermi per molto tempo perché due stavano già in camposanto e due erano già troppo anziani.
Anziani seri eh? Più di 70 anni.
La nonna viva tanto era anziana che tremava. Non poteva prendermi troppo in braccio, soprattutto dopo che mangiavo. Faceva effetto ballerina delle giostre.
Però poteva fare bene lo zabaione.

Quindi mamma faceva solo le cose che si fanno con i figli e solo se non avevo la febbre. Infatti credo di aver colorato duecento album da disegno.

Comunque poi l’allarme si guasta.
Suona sempre meno fino ad invertire il funzionamento.
Allora accade il contrario, l’allarme suona quando il culo della mamma è troppo vicino al figlio e non fa “mammaaaa” fa “UUUFFFFFFFFF”

Ilaria Corona – www.facebook.com/Ilaria-Corona-686662048374490/

11 pensieri riguardo “L’allarme universale

      1. Eheheh! Certo ci mancherebbe. Noi abbiamo scremato moltissimo, è una finestra alla quale affacciarsi per vedere se c’è qualcosa di interessante, per poi richiuderla davanti a ciò che è inutile e becero

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.