Karen Spärck Jones

La scienziata a cui Google può dire grazie

Ecco un’altra donna di cui non si conosce molto benchè sia colei che ci ha dato la possibilità di utilizzare i motori di ricerca che tanto ci aiutano nella vita quotidiana e non solo.

Nata nel 1935 nello Yorkshire in Gran Bretagna, si laureò in Filosofia  e iniziò la sua carriera come insegnante.

Si sposò con uno scienziato informatico e nel 1972 pubblicò un trattato che introduceva l’uso di un algoritmo che sta alla base dei motori di ricerca di oggi: l’Inverse Document Frequency.

All’epoca si trattava solo di una teoria ma nel 1994 venne utilizzato per dare origine al motore di ricerca Alta Vista.

Karen Jones fu anche promotrice di una campagna per una tecnologia al femminile. Disse: “Penso che sia molto importante avvicinare le donne all’informatica. Il mio motto è: l’informatica è troppo importante per essere lasciata agli uomini”.

Morì il 4 aprile 2007.

6 pensieri riguardo “Karen Spärck Jones

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.