La nostra vecchia scuola

Cara amica, ti scrivo questo lungo messaggio in questa serata un po’ troppo calda, ma tranquilla.

Questa mattina sono uscita presto di casa per sbrigare alcune commissioni, avevo voglia di camminare e ho quindi passeggiato lungo il fiume. Così mi sono attardata e verso l’una del pomeriggio, quando i raggi del sole iniziavano a non dare più tregua, mi sono ritrovata davanti alla nostra vecchia scuola.

Stessa cancellata verde e ruggine, stessa facciata di mattoni marroni, diverse locandine di serate musicali affisse sui muri…ai nostri tempi non c’erano tutte queste serate…peccato! Di fronte c’è ancora la stazione dei pullman, sulle pareti i graffiti potrebbero ricordare quelli che abbiamo visto insieme durante il nostro viaggio a Londra, ma non sono così particolari, sono solo graffi colorati, scarabocchi su pareti sporche e scrostate. Sembrava un angolo di periferia, ma ero alle spalle del centro città, a due passi dalla dimora reale sabauda con i suoi giardini.

Uguale ad allora il nome dell’istituto, diversi i corsi, il nostro non esiste più.

Poche persone a quell’ora nella via, sono finiti anche gli esami, non c’erano le studentesse che si avviavano correndo a prendere il pullman per tornare a casa, non c’erano i ragazzi appoggiati ai loro motorini che aspettavano le fidanzatine e fumavano una sigaretta per darsi un contegno. Ora forse non fumano soltanto, probabilmente guardano il loro smartphone.

Ricordi che dalle finestre dei bagni sbirciavamo la strada e il marciapiede? Era la prova del nove dell’amore scoprire se il ragazzo conosciuto ti faceva una sorpresa, non poteva inviare un messaggio tramite whatsapp…neanche esisteva!

Ho poi girato l’angolo, faceva troppo caldo e volevo rientrare, è già tempo di vacanze, la strada della nostra scuola si ripopolerà a settembre.

In questi anni ci siamo spesso chieste se avremmo intrapreso lo stesso corso di studi, ma ci saremmo mai incontrate? Avremmo conosciuto quel paio di amiche che tanto hanno contato e contano ancora nella nostra vita? E quelle professoresse che abbiamo da subito ritenuto speciali, e tali sono ancora nei nostri ricordi?

Non è sempre possibile seguire dei criteri, fare valutazioni obiettive. Una scelta comporta sempre dei rischi, anche se solo in un secondo momento comprenderemo se ne è valsa la pena.

Però può accadere che il caso ci sorprenda con qualcosa di bello, a noi è successo, ci ha regalato l’amicizia.

Sono rientrata soddisfatta per aver adempiuto al programma che mi ero organizzata e contenta di essermi trovata a passare di nuovo vicino al nostro vecchio istituto. Spero ti abbia fatto piacere leggere questi pensieri, buona notte cara amica…

13 pensieri riguardo “La nostra vecchia scuola

  1. È sempre una forte emozione passare davanti alla vecchia scuola. Sei istantaneamente catapultata in un mulinello di volti, ricordi, profumi che tornano prepotentemente e intensamente vivi. E poi ricordi, la tua compagna di banco, che, ancora oggi, dopo tanti anni, abita a uno schioppo da casa tua. E poi ricordi la belloccia della classe che se ne fregava del ragazzo che la filava e per il quale tu morivi.
    E la sapientientona, la timida, la simpaticona.E sfogli quello che a suo tempo era il diario dei ricordi, sul quale a turno, tutti i compagni di classe, lasciavano un disegno e un pensierino. Ricordi di spensieratezza e di quelli che a suo tempo, sembravano problemi insormontabili e insostenibili, a supporto della tesi che nella vita tutto è relativo.

    Piace a 1 persona

  2. Anni fa, dopo una lunghissima assenza, ho fatto un breve ritorno a Torino. A pochi passi dal centro. ho rivisto ben due delle mie vecchie scuole: le medie (scuola Valfrè) e l’allora scuola elementare Pacchiotti, dove frequentai la quinta elementare. È stata un’emozione, che mi ha portato alla memoria tanti ricordi!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.