Chiamatemi “Signora”, grazie!

Un altro spunto di riflessione firmato Ilaria Corona

Forse quell’appellativo che tanto ci spaventa “Signora”, dovremmo iniziare ad indossarlo con disinvoltura.

Ragazzine lo siamo state, ora basta, salutiamo quegli anni da cui è così difficile staccarci e lasciamoci abbracciare da una nuova donna.

Smettiamola di tirarci quell’occhio contornato di rughette, smettiamola di torturare i nostri fianchi con jeans elasticizzati, smettiamola di snobbare la sobrietà solo perché siamo convinte che ci invecchi.

Abbiamo visi più segnati, guance più cadenti, tette più grosse e fianchi più larghi, non nascondiamoli! Non nascondiamoci.

Ci hanno insegnato che valiamo solo per come ci mostriamo.
Ci dicono tutti i giorni di dimagrire altrimenti i nostri compagni guarderanno altrove.
Dobbiamo esporci come frutta fresca, illuminata e luccicante, neanche fossimo in vendita.

Il bello è che a maltrattarci sono sempre altre donne. Che si sentono meglio se le altre ingrassano. Si sentono meglio se le altre invecchiano. E ti sgridano se non fai come loro.
Ti sgridano se non fai la dieta, se non ti fai il ritocco, se non metti il tacco.

Facciamo così, d’ora in poi chiamatemi pure Signora, datemeli tutti i 42 anni che ho, ma lasciatemeli anche vivere come mi pare.

Non mi troverete sul banco frutta o in vetrina, sarò sull’albero, matura, ammaccata, con qualche vermicello all’interno (e chi non ha del marcio dentro?), ma libera.
E se cadró, alla fine, sarò cibo per il mondo.

Ilaria Corona – www.facebook.com/Ilaria-Corona-686662048374490/

Cara Ilaria, le tue parole centrano sempre il bersaglio. È fantastico come ci si sente quando si superano i 40 anni: si è donne a 360 gradi, consapevoli del proprio valore e dei propri difetti con davanti ancora tanto da dare e da prendere… altro che ammaccate con il vermicello!!!

Firmato: due Signore

22 pensieri riguardo “Chiamatemi “Signora”, grazie!

  1. A me fa un certo effetto essere chiamata Signora, non sono abituata. A parte questo se si ha il culo grosso e le tette cadenti gli uomini guardano e apprezzano lo stesso, non sono tutti accecati da quello che propinano i media per fortuna. E anche se non andasse loro bene chi se ne frega, sono pieni di difetti anche loro ma non ci badano.

    Piace a 1 persona

    1. Certo, Ilaria ha messo in evidenza alcuni aspetti e penso anche io che gli uomini non siano… del tutto accecati… anche perché anche noi possiamo posare gli occhi su chi la tartaruga ce l’ha nella posizione giusta. A parte gli scherzi, il discorso è che proprio con gli anni, possiamo permetterci proprio un bel “chissenefrega”

      Mi piace

  2. Una delle cose più buffe mi è capitata con l’ultimo trasloco, quando il mio nuovo padrone di casa, che fino a quel momento mi aveva chiamata signora, ha appreso che non sono sposata e allora si è affrettato a dire “Ah, mi scusi signorina”. Stavo per compiere 64 anni.
    Quanto all’invecchiamento fisico, se posso permettermi di autocitarmi: https://ilblogdibarbara.wordpress.com/2013/09/16/meglio-con-le-rughe-o-senza/

    Piace a 1 persona

    1. Eheheh! Sono divertenti questi imbarazzi altrui. Ho visto le immagini, non capisco questa corsa al bisturi che deturpa invece di valorizzare. Come nella fiaba “I vestiti nuovi dell’imperatore” il re è nudo! A queste donne è stato fatto un danno, sono brutte, ma nessuno lo dice e loro stesse non si guardano realmente allo specchio. Viviamo di illusioni

      Mi piace

      1. Sono degli orridi mostri di plastica, totalmente privi di espressione, e senza essere riuscite a ringiovanirsi neanche di un quarto d’ora. Se davvero esistesse il modo di tornare giovane e bella, non sono sicura che direi no grazie, preferisco restare vecchia brutta e sfatta, ma il fatto è che il modo non c’è, e quindi sarebbe meglio prenderne atto e farsene una ragione.

        Piace a 1 persona

  3. Bellissimo post!
    Io sono ancora un po’ vanitosa nonostante tutto…
    È sbagliato? Niente plastica… Ce ne vorrebbe troppa! 😂😂😂
    Trucco zero.
    Anche se su ruote da tanti anni mi difendo. Dicono. Io rido quando mi danno del tu dei ragazzi 😊😊😊
    Un abbraccio signore mie carissime 😍

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.