Relove, una nuova vita

Proseguendo nella nostra idea di condividere con altre donne racconti, esperienze, iniziative, desideriamo presentarvi Francesca, ideatrice a anima di Relove, abbigliamento second hand.

Nelle prossime righe la nostra amica si racconterà e rimarrà ancora con noi perché ha aderito ad una nostra proposta.

Noi non siamo fashion blogger, non vestiamo grandi firme, non siamo preparate e informate sulle novità nel campo della moda, ma ci piace la cura, l’attenzione. Francesca ci proporrà qualche outfit pensato per noi donne “anta”, ma sempre nell’ottica di una moda e uno stile sostenibile, popolare.

“Qualcuno mi ha definito un animaletto curioso.
Beh, è vero, sono molto curiosa, anche permalosa, testarda, sensibile, estroversa.
Mi nutro di contatti umani, di scambi e confronti di idee ed emozioni.
Ho una sfrenata passione per la moda, mi diverto ad utilizzare gli abiti e gli accessori come strumenti di comunicazione, di espressione della personalità.
Si può e si deve giocare con la propria immagine, dar voce alle tante sfaccettature del proprio carattere, interpretare ruoli diversi a seconda dell’occasione.

Fin dai tempi del liceo frequento il Balon (storico mercato delle pulci di Torino), i mercatini, i negozi vintage: mi perdo a ricercare, mi sembra che le cose mi parlino, mi sorprendo ad emozionarmi quando realizzo di aver trovato un piccolo tesoro.

Vestire second hand ha un significato che va oltre l’aspetto etico ed ecologico, dell’acquisto economico e sostenibile, perché ha la forza dell’energia di tante vite vissute.

Pratico la gentilezza perché penso sia la chiave per vivere bene con sé stessi e con gli altri, e sorrido, spesso più con gli occhi che con la bocca!

Dopo anni di lavoro come impiegata commerciale ho preso una pausa dall’attività lavorativa per dedicarmi a fare la mamma. Ho conseguito l’abilitazione come guida turistica per Torino e provincia, lavorando saltuariamente. Ora che i bimbi sono più grandi ho potuto dedicarmi di più a me stessa, alla donna che sono: ho riscoperto il mio amore per lo sport e il desiderio di impegnarmi professionalmente a tempo pieno.

Dopo due anni di studio del progetto, a febbraio di quest’anno ho aperto Relove, un negozio di abbigliamento e complementi d’arredo second hand, anche per dare un senso a tutte le esperienze acquisite finora, ma soprattutto per sentirmi indipendente e realizzata .
Ogni giorno, nonostante la paura di fallire, sono contenta di aver tentato, di aver fatto ciò che volevo, anche forse di aver azzardato.
Perché a nulla serve volere se non si ha il coraggio di agire!

Il primo consiglio della settimana…

Una donna “anta” può anche osare perché l’esperienza di vita vissuta la rende consapevole della propria personalità e del proprio corpo, questo dà il valore aggiunto al look.

Il jeans a cinquant’anni? Certo che si! Basta scegliere il modello che più valorizza la nostra figura e abbinarlo a un blazer colorato per avere un look fresco e casual. Una décolleté darà il tocco glamour e spiritoso, esprimetevi con stile!”

(Relove, via Guastalla, 6/a Torino)

3 pensieri riguardo “Relove, una nuova vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.