Il rischio di essere ripetitivi

 

Riflessioni dell’inverno del 2017 che oggi ritornano, con ulteriore forza…

Ho pensieri vari e sparsi nella testa, che nascono dopo un avvenimento o un’emozione provocata da un incontro, dalla scena di un film, dal ritornello di una canzone trasmessa alla radio. Sicuramente non formulo pensieri originali, innovativi, che nessuno ha mai condiviso.

Penso che a seconda delle stagioni, del periodo della nostra vita, delle difficoltà di questa vita, persone diverse in luoghi diversi si ritrovino ad affrontare le stesse problematiche e poi a fare le stesse riflessioni, contemporaneamente. Anche qui, sulla piattaforma WordPress.

A volte si scrive con il dubbio di sbagliare, di elaborare ciò che qualcuno ha già scritto, anche se con parole diverse e sottolineando differenti aspetti. Qualcuno lo fa istintivamente, di getto, qualcun altro invece soppesando ogni verbo.

Coloro che ci hanno preceduto in questo mondo hanno lasciato in noi ricordi, sensazioni, comportamenti che a volte non siamo in grado di intuire ma che invece influiscono sulle nostre scelte, su quello che siamo noi oggi, tutti, nel bene e nel male.

La sofferenza, l’inquietudine, percorrono tutto il pianeta e, a meno che non ci si nasconda nell’illusorio benessere materiale, non possiamo sottrarci a questi sentimenti che attraversano in longitudine e in latitudine le nostre vite, l’intera umanità.

Anche rischiando di essere ripetitivi.

3 pensieri riguardo “Il rischio di essere ripetitivi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.