Gli Influencers della prima repubblica

C’è posto per tutti

Lo sapevate che gli “over” per non dire i “nonni” ormai spopolano nel mondo di Instagram, tanto da avere un nome proprio? Sono gli “Instagraners”, una popolazione di anziani che, a giusta ragione, stanno diventando veri e propri Influencers del web.

Seguitissimi, non solo dai coetanei, ma anche da tanti giovani che scoprono un nuovo mondo in quello che, per pregiudizi atavici, viene da sempre considerato obsoleto e inutile. Direi un nuovo modo di approcciarsi alla “saggezza degli anziani”.

Si sta affermando tutto un mercato dedicato a “noi” che così giovani non siamo più, ma che non per questo, ci sentiamo di tirare i remi in barca e lasciare campo libero alle nuove leve. D’altrone nel web c’è posto per tutti, l’importante è trovare la propria nicchia ed evitare di scimmiottare i comportamenti dei “millennial”.

Con noi il lavoro dei venditori si fa più arduo: siamo cresciuti con la televisione e abbiamo poca dimestichezza con i nuovi strumenti, siamo meno influenzabili dalle mode del momento e tendiamo ed essere più critici e (magari non tutti) più morigerati nelle spese. Siamo però quella parte di popolazione che dispone di più finanze e abbiamo risolto molti problemi economici a cui i giovani si approcciano.

E’ una bella sfida, per loro che devono convincerci e per noi che dobbiamo imparare a districarci senza però cadere vittime di troppo entusiasmo e delle tante bufale che infestano la rete… ma questa è un’altra storia.

9 pensieri riguardo “Gli Influencers della prima repubblica

  1. giusttissimo quello che scrivi. Basta non scimmiottare i millenials e il gioco è fatto. Certo che noi i nostri obiettivi li abbiamo raggiunto, quasi sempre, mentre le nuove generazioni hanno una strada in salita da percorrere. Se però….

    Piace a 1 persona

    1. Ognuno ha la sua di salita!! C’è chi si impegna, chi ci rinuncia, chi la percorre con facilità e chi “tribula”!! Solo il tempo dice com’è andata. Noi siamo già in epoca di bilanci, ma invidio un po’ loro, i millenials, che hanno molti più strumenti e mi spiace quando non se ne rendono conto.
      Detto ciò tanto di cappello anche a chi non pensa di ritirarsi a vita privata… e noi ne siamo l’esempio no?

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.