Auguri!

Pasqua, dal greco pascha, dall’aramaico pasah: passare oltre.

Ad ogni cambio di stagione, ad ogni nuovo ciclo ci aspettano dei cambiamenti e a volte la conferma…che il cambiamento non sempre avviene.

In autunno lasciamo alle spalle sole, caldo, le vacanze, ci prepariamo ad affrontare periodi più impegnativi e freddi. In genere lo associamo al declino della vita che lascia indietro la luce, i rumori e i colori della gioventù.

L’inverno ci aspetta con giornate più brevi, il freddo e la fretta, il buio in parte illuminato dall’atmosfera natalizia

La primavera è luce, tepore, acqua, il rinnovamento della vita in natura. È la giovinezza, è il risveglio interiore.

Pasqua, passare oltre. Passiamo oltre agli auguri, alle funzioni religiose, ai pranzi pantagruelici, alle colombe e ai coniglietti, alle uova, alle vacanze, al viaggio.

Passiamo oltre a tutto questo che seppur bello e buono, non basta. Oltre a questo c’è il rinnovo della vita, un’altra occasione di rinascita.

Che sia una rinascita per tutti e per noi che siamo “anta”. Perché c’è ancora tempo per ritrovare quella spinta giovanile, quella voglia di coniugare il verbo fare.

Non è mai troppo tardi per tendere a ciò a cui dobbiamo dare un orario diverso, una scadenza differente.

I nostri figli o i nostri nipoti apriranno trepidanti le uova di cioccolata che da sempre simboleggiano la vita, per gustarne il sapore e scoprirne la sorpresa. Siamo anche noi uova di vita e di speranza.

Vorremmo guardassero noi adulti come qualcuno che è stato, ma vuole ancora essere meglio per sè e per gli altri, spesso dimenticati “altri”.

I nostri ragazzi hanno bisogno di speranze ma anche di certezze. Come noi d’altronde…

Auguri di cuore da Menti Vagabonde.

10 pensieri riguardo “Auguri!

  1. Tutti noi, indipendentemente dall’età, abbiamo bisogno, giorno per giorno, della speranza, per continuare a vivere, perché la certezza non c’è mai. Però capisco che l’instabilità di questo nostro oggi sia profondamente e particolarmente destabilizzante per i più giovani, che vedono il loro futuro irto di difficoltà oggettivamente innegabili. Che dire? Cerchiamo di passare oltre ai pensieri invernali e mostriamoci tutti pronti a sostenerci reciprocamente, chi con il vigore della giovinezza, chi con l’esperienza dell’età matura e non cessiamo di dare il nostro contributo per costruire. Non tiriamoci mai indietro, la cosa si fa coi singoli mattonI!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.