Il mondo dovrebbe essere dei bambini e dei giovani

 

Il mondo dovrebbe essere dei bambini e dei giovani.

Non dovrebbero morire di fame e di sete, morire

sotto le bombe nelle loro case,

sopra le bombe mentre giocano,

sotto le bombe in una strada,

sotto le bombe in un mercato,

sotto le bombe in un ospedale,

sotto le bombe in una metropolitana,

sotto le bombe durante un concerto.

I bambini e i giovani dovrebbero sopravvivere ai vecchi, Continua a leggere “Il mondo dovrebbe essere dei bambini e dei giovani”

Per te mamma

Guardo le mie scarpe eleganti che accompagneranno uno dei più importanti giorni nella mia vita… mi piacciono, eppure non sono il genere che pensavo avrei comprato. Mi piacciono eppure sento una fitta al cuore… caspita anche le scarpe hanno il potere di emozionarmi? Qualche giorno fa, guardando la foto che Cassandra mi ha scattato durante le prove del vestito nel negozio, ho provato la stessa sensazione e la voglia di accorciare un po’ quell’orlo… curati che sei stressata! Poi si è chiarito tutto, guardando una foto di un matrimonio di tanti anni fa: io e la mia mamma. Le scarpe sono simili alle mie, l’orlo del vestito pure… ci assomigliamo un po’ soprattutto in quello sguardo carico d’amore verso i nostri figli ed emozionate per ciò che sta per accadere.

Le persone che ami mancano particolarmente nei momenti difficili, ma non smettono di mancane in quelli felici: immagino continuamente il momento che a braccetto di mio figlio lo accompagnerò al suo posto, immagino gli sguardi ammirati e sorridenti che ci accarezzano… ma tu dove sei?

Mentre le lacrime scorrono, mi rivedo adolescente guardarti con un misto di incredulità e anche fastidio mentre, raccontando un’aneddoto su tua madre, lacrime di tristezza scendevano sulle tue guance… adesso è tutto chiaro.

Mi mancherai sempre ma non verrà mai a mancarmi la sensazione del tuo amore che avvolge il mio cuore.

Salva

Madri

 

Un augurio ad ogni madre.

Oggi sono andata in uno di quei grandi negozi di fiori e piante. Invidio chi ha il pollice verde, non ho ancora capito come riescano a sopravvivere sul mio balcone il basilico e una piantina di fiori dal nome impronunciabile. Mistero della vita!

Guardando tutto quel verde, quella terra, ho pensato al ruolo importante di una madre, della mia, di tutte le madri.

 

La natura ha dato alla donna il privilegio di dare la vita. Ogni madre è il simbolo della fertilità, come la terra, custodisce e cresce in sé il seme della vita.

Una madre è in grado di curare, proteggere, nutrire. E’ un compito enorme. Ho una grande considerazione per le madri che vengono dette non biologiche, perché hanno la grande capacità di accogliere in sé e amare senza riserve. Continua a leggere “Madri”

Modo di vivere

 

Non so vivere senza malinconia e rimpianti, perché vuol dire che vivo veramente, incontro persone: le accolgo, le amo, le detesto.

La malinconia è aspra e dolce; aspra perché mi fa perdere tempo e dolce perché questo tempo deve essere perduto.

Non so vivere senza rimpianti, perché vuol dire che serbo i miei ricordi, che sbaglio sempre qualcosa o che non sono in grado di realizzarla.

Non posso neanche credere che in questa vita io non abbia mai perduto qualcuno o che un domani qualcuno non mi lascerà, altrimenti vorrebbe dire che sono sempre stata sola. Continua a leggere “Modo di vivere”