Una nuova amica

TeoDieta – cibo e spiritualità: la strana coppia

Tra i motivi che ci hanno spinto ad aprire un blog, c’è la voglia di conoscere persone interessanti, soprattutto se nostre coetanee, perchè ci piace pensare che l’età non è un deterrente, ma uno stimolo a reinventarsi, a mettere a disposizione degli altri le proprie esperienze di vita.

È proprio in quest’ottica che ci fa piacere ospitare nelle nostre pagine una nuova amica: Maria Fiorito, che ci parla di lei e della sua creatura…

Continua a leggere “Una nuova amica”

La Baviera

Una vacanza in Germania

Viaggiando viaggiando in Baviera è stato il primo articolo che ho scritto in questo blog nel quale avevo brevemente raccontato le sensazioni provate durante una vacanza estiva in Germania.

La Baviera si è rivelata ai miei occhi come un mondo disneyano:

casette color pastello con tetti spioventi, finestre traboccanti di fiori, negozi che vendono abiti tradizionali bavaresi persino per neonati, biciclette lasciate in strada senza alcun tipo di catena e lucchetto, vegetazione rigogliosa, prati all’inglese, castelli di qua e di là, tutto organizzato, pulito perfetto.

Continua a leggere “La Baviera”

Informatica e matematica? Un gioco da ragazze

Una storia made in Amazon

“Determinate, tenaci e con una media dei voti invidiabile: Beatrice Occhiena e Rania Zaed, ventenni, sono le vincitrici della borsa di studio Women in Innovation (Donne nell’Innovazione) di Amazon, rivolta alle studentesse universitarie più brillanti nelle discipline scientifiche. Ma guai a chiamarle secchione!

Jungle chic

Questa settimana ritorna Francesca di Relove con una sua proposta.

Più che mai di tendenza, anche per l’inverno 2019 – 2020, l’animalier è facile, basta seguire la “regola dell’ 1 “: un solo capo maculato, per favore!
Anche se non siete appassionate del genere provate comunque ad osare, a cambiare: dopo i 50, indossato nel modo giusto, può impreziosire il vostro stile come non avreste mai pensato.
È una fantasia adatta a una donna speciale, consapevole della propria femminilità e sensualità, che si sente libera di rivelare anche la propria vena eccentrica, quando è il momento!

Continua a leggere “Jungle chic”

Menti in viaggio

Noi menti…in quanto vagabonde, parliamo spesso di viaggi, di luoghi che abbiamo visitato o che desideriamo conoscere. Gabriella viaggia anche in camper da moltissimi anni (è una camperista esperta), ha raggiunto molti posti, molti più di me che probabilmente ho una vena meno avventurosa. Ho comunque viaggiato nel suo primo storico e improbabile camper un paio di volte molti anni or sono, ma questa è un’altra storia che a tempo debito racconterò.

Lei ad esempio ama la montagna, mentre io preferisco il mare in tutte le stagioni, ma ad entrambe piace, anche se solo per un periodo limitato, provare a vivere…

Continua a leggere “Menti in viaggio”

Garbuiella o Berlusca?

I soprannomi dell’infanzia

La nostra era una borgata ai piedi del paese con un unico negozio che vendeva un po’ di tutto, la cui insegna, se mai ci fosse stata, era: “Tina d’la butega” (la bottega di Tina… più o meno).

– “Vado a prendere il pane da “Tina d’la butega”
– “Vai a comprare il sapone da “Tina d’la butega”

Continua a leggere “Garbuiella o Berlusca?”

Corri – ops – leggi con me!

Questa mattina parliamo di letture

Ho riletto il post sotto riportato, finito in bozze quando è stato reimpostato questo blog. Io che amo la lettura e i miei libri che sistematicamente spolvero – non posseggo un kindle – , mi sono ritrovata in queste considerazioni. Ultimamente sono una lettrice pigra, che si attarda a leggere tutto ciò che è nei social con due libri a metà sul comodino. Non va bene! Quindi ho deciso di dare una svolta e assegnarmi un compito. Non accetterò più scuse e rinvii, ho ripreso un tomo che avevo messo a riposo da troppe settimana, come una sportiva che si allena giorno per giorno tornerò a leggere…velocemente. Chi correrà con me?

Continua a leggere “Corri – ops – leggi con me!”

Di chi aver paura?

Quando ero ancora una bambina non sapevo proprio cosa fosse Halloween, non si scherzava molto in occasione della festa di Ognissanti e della commemorazione dei defunti.

Una nonnina vicina di casa usava apparecchiare il tavolo con un posto in più, mettendo delle castagne in un piatto per ricordare chi non c’era più. Negli anni poi qui in Italia si è cominciato a far nostra anche questa festa. In effetti ha un suo fascino questa ricorrenza di origine celtica, che poi è stata trasformata in qualcosa di più commerciale, come tutto viene trasformato ormai dall’era “moderna”.

Continua a leggere “Di chi aver paura?”

This is America!

Sulle tracce della mitica Route 66

Mio marito riposa mentre io guido, per la prima volta, lungo le strade del West America. È il nostro primo giorno “on the road” e i chilometri percorsi sono già tanti, ma dobbiamo arrivare ad Amboy prima di sera ed è già pomeriggio inoltrato.

La radio suona canzoni country, mentre la macchina sembra andare da sola. La strada divide il deserto in due e il cielo terso sta prendendo i colori del tramonto.

Continua a leggere “This is America!”